Ripulita piazza Marina grazie agli Scout e all’Azione Cattolica della chiesa del Carmelo. Ma il sindaco risulta sempre al centro delle foto

Mercoledì, 24 Luglio 2013 11:19 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mentre la città è ogni giorno sommersa dai rifiuti e le aree e le sue strade sono palesemente sporche, un segnale diverso arriva dal mondo dell’associazionismo Sono stati infatti realizzati nelle settimane scorse due interventi di pulizia di piazza Marina. L’idea, partita dal Gruppo Scout Termini Imerese I°, ha visto la partecipazione dell’associazione cattolica della parrocchia Maria SS. del Carmelo. E’ stato Giulio Di Gaetano, da sempre impegnato nel mondo dell’associazionismo, a lanciare l’idea che ha ottenuto la solidale partecipazione degli associati per rendere uno spazio verde della città, purtroppo abbandonato all’incuria e alla inciviltà dei cittadini, vivibile e fruibile.

In due giornate a distanza di una settimana l’una dall’altra, i volontari sono riusciti a realizzare l’idea. Nella prima giornata sono stati raccolti venticinque sacchi di rifiuti, tra cui i volontari hanno trovato di tutto, anche tubi in pvc. Nella seconda giornata i sacchi accumulati sono stati cinque, segno che forse qualcuno ha avuto remore ad abbandonare spazzatura in un luogo pulito, o forse non c’è stato il tempo per accumularne ancora tanta. L’idea del gruppo è quella di effettuare un intervento alla settimana ed ha come obiettivo, oltre che tenere uno spazio della città pulito, quello di sensibilizzare chi non vive il problema dei rifiuti come un problema che riguarda tutti, a farsi carico di tenere puliti gli spazi pubblici che appartengono a ognuno di noi. I volontari sono stati: Giulio Di Gaetano, Linda Di Cio, Maria Luisa Carmeni, Roberta Fiore, Federica Simeoni, Salvatore Rizzo, Federica Monachello, Elisa Petta, Giulia Lo Cascio, Nicolò Anastasio, Gabriele Rizzo, Salvatore Lo Bello, Enrico Scaletta, Ettore Scaletta, Daniele Milano, Michele Ma ciocia, Galbo Liborio, Irene Catanzaro, Dario Togni e Mario Bellia come rappresentante del Comitato dei disoccupati della CGIL. Alla pulizia di villa Marina ha partecipato anche il sindaco Totò Burrafato. Ma in molti non hanno capito a fare cosa. E qualcuno non ha mancato di ironizzare: “sarà venuto per la foto ricordo, come se fosse anche merito suo”.  Sicuramente non è merito suo,  ma intanto si è assicurato nella foto il posto nel mezzo del gruppo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.