Iniziativa di solidarietà della Società Operaia Paolo Balsamo

Martedì, 25 Giugno 2013 08:44 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Importante iniziativa di solidarietà della Società Operaia Paolo Balsamo di Termini Imerese che su volontà del defunto socio Angelo Marzari e grazie alla sensibilità della vedova signora Anna Iannolino ha voluto destinare il contributo funerario ad opere di beneficienza.

Una particolare attenzione è stata rivolta alla casa di riposo per anziani G. Scialabba che con impegno e competenza opera nella città ed alla quale sono stati donati un materasso antidecubito, un girello pieghevole, un bastone a tre piedi, un rialzo per wc, una coppia di stampelle, un'asta porta flebo ed un bastone in legno. Alla consegna, oltre alla signora Anna Iannolino ed al consiglio di amministrazione della Paolo Balsamo era presente la direttrice della struttura signora Maria Luisa Spisa che ha sentitamente ringraziato il sodalizio e la stessa vedova Marzari per la sensibilità dimostrata. Nel quadro della stessa iniziativa un pensiero è stato anche rivolto alle suore di clausura del monastero di Santa Chiara che a Termini Imerese silenziosamente ed in assoluta povertà svolgono da anni la loro missione di preghiera. Particolarmente soddisfatto della iniziativa si è dichiarato il presidente Pino Vuono che ha tenuto a sottolineare lo spirito di mutualità e di carità che fin dalla sua costituzione, avvenuta nel 1882, anima la “Paolo Balsamo”. E di solidarietà, ha ribadito il presidente Vuono, si sente ancor pù bisogno oggi in un momento storico così particolare nel quale la crisi sta facendo emergere nuove necessità cui non tutte le famiglie sono sempre in grado di poter far fronte. Un pensiero il presidente Vuono lo ha infine rivolto anche al defunto socio Angelo Marzari che per tanti anni con correttezza, competenza ed entusiasmo ha fatto parte del consiglio di amministrazione della società.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.