Sciolto per infiltrazioni mafiose il Consiglio Comunale

Mercoledì, 27 Marzo 2013 15:01 Scritto da  Pubblicato in Polizzi Generosa
Vota questo articolo
(0 Voti)
Non si arresta in Sicilia e nel sud Italia, lo scioglimento degli organi consiliari comunali per infiltrazioni mafiose; stavolta a farne le spese è anche un centro del  comprensorio madonita. Oggi, infatti, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Anna Maria Cancellieri, ha deliberato lo scioglimento, ai sensi della normativa antimafia, di sei Consigli comunali fra cui Polizzi Generosa  e Mascali nel catanese.
Sono stati sciolti anche i consigli comunali di Siderno (Reggio Calabria), elito Porto Salvo (Reggio Calabria), San Calogero (Vibo Valentia), Quarto (Napoli).  E’ stata inoltre deliberata la proroga per 6 mesi dello scioglimento del Consiglio comunale di un altro comune calabrese, ossia Nardodipace (Vibo Valentia). Per quanto riguarda Polizzi Generosa, che lo scenario non fosse dei più idilliaci lo si era avvertito anche negli scorsi mesi; di fatti nel centro madonita erano stati segnalati  plurimi gesti delittuosi (tra cui incendi dolosi) esercitati a danno di imprenditori edili  e di un esercente commerciale, per non parlare delle ripetute intimidazioni di cui era stato oggetto il sindacalista Vincenzo Liarda, il quale da tempo cura la questione del feudo Verbumcaudo, confiscato alla mafia ed assegnato, dopo un tortuoso iter burocratico, a delle cooperative del corleonese.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.