Come era prevedibile dalle premesse dei giorni scorsi si è appena concluso un duro consiglio comunale per discutere della mozione della minoranza sulla questione Tares così come richiesto, con una lettera a firma congiunta, da parte dei cinque consiglieri di minoranza il 14 marzo scorso.
Il Consiglio si è aperto con un attacco da parte del consigliere Ingrao durante la votazione per la valutazione della sussistenza degli estremi di necessità e urgenza della convocazione in seduta straordinaria chiedendo un chiarimento prima al sindaco perchè venga dato uno spazio all'interno della casa comunale per i consiglieri di minoranza. Il primo cittadino ha prontamente risposto che la stanza è pronta e quando vuole la minoranza vi si può riunire. Il consigliere si è poi rivolto al Presidente del Consiglio Emanuele Sceusi chiedendo conto delle motivazioni che lo hanno portato alla convocazione della seduta in sessione straordinaria dopo 18 giorni dalla richiesta di convocazione, richiesta che quando presentata aveva "come obiettivo quello di ridurre le tensioni popolari". "Lei non è il presidente della maggioranza - ha dichiarato Ingrao - ma mi rendo conto che lei ha dei doveri riguardo la maggioranza perchè la sua elezione non è stata popolare ma frutto di giochi politici".
Pubblicato in Campofelice

Il Consiglio è convocato per le 18.30 presso l'aula consiliare. Come unico punto all'ordine del giorno la mozione del gruppo consiliare di minoranza Campofelice nel cuore che attacca sui social network la maggioranza sul tema della Tares, unico tema in discussione previsto per la seduta di stasera.

Pubblicato in Campofelice

Dopo il comizio del leader della coalizione di minoranza Giulio Giardina, ex candidato sindaco alle elezioni dello scorso anno, nel quale aveva posto tra gli altri problemi quello dell'aumento delle tariffe Tares, non sono mancate le polemiche nella piazza digitale di facebook dove in molti si sono lasciati andare allo sconforto per tariffe dai più considerate eccessive. Ma torniamo indietro.

Pubblicato in Campofelice

Si è concluso, dopo quattro ore di seduta, presso l'aula consiliare del comune di Campofelice di Roccella un Consiglio comunale acceso, con tratti polemici, chiuso con l'uscita dall'aula dei consiglieri di opposizione.

Filo conduttore di tutta la discussione in aula il continuo battibecco tra il presidente del Consiglio Emanuele Sceusi e il capogruppo di opposizione Francesco Palazzolo, sfociato proprio nell'uscita dall'aula del consigliere seguito dagli altri rappresentanti del gruppo Campofelice Libera.

Intenso il lavoro del Consiglio che si è trovato a deliberare, dopo i due rinvii nelle sedute precedenti, sulle tariffe e il regolamento Tares, sul rinnovo delle cariche per il Collegio dei Revisori dei Conti e su Controllo finanziario degli enti locali-rendiconto 2011 provvedimenti e misure correttive così come deliberato dalla Corte dei Conti.

Pubblicato in Campofelice

Questa mattina si è svolto presso l'aula consiliare del comune di Campofelice di Roccella il Consiglio che, dopo il rinvio della seduta del 7 settembre, avrebbe dovuto approvare le tariffe dei tributi comunali sui rifiuti e sui servizi indivisibili.

Non sono mancati anche stavolta toni accesi da campagna elettorale. Molti gli argomenti previsti dall'ordine del giorno, ma particolarmente attesa era la formalizzazione delle tariffe dei tributi, rinviata stamattina, su proposta della maggioranza, per valutare i numerosi emendamenti presentati dal gruppo consiliare Campofelice Libera sull'argomento.

Pubblicato in Campofelice