Lunedì, 03 Marzo 2014 14:46

Rapinatori gentiluomini

Anche i rapinatori hanno un cuore. Alla richiesta della vittima di non lasciarla completamente senza soldi in tasca, hanno restituito 20 euro fuggendo a piedi subito dopo. E' successo ieri sera intorno alle 19 nei pressi di via Cuba. Un giovane di 20 anni è stato avvicinato da due individui che lo hanno bloccato intimandogli di dare tutto ciò che possedeva. Il giovane allora consegnava loro un cellulare e la somma di 70 €.

Pubblicato in Area metropolitana
Con la promessa di assumerli alle dipendenze del Centro Commerciale “Conca d’Oro” si fanno accreditare diverse somme di denaro su una carta prepagata postepay. E’ accaduto ad una signora quarantaseienne di Cefalù, P.C., e al figlio ventiseienne, A.G., entrambi in cerca di occupazione.
L’ultima truffa scoperta dagli uomini guidati da Manfredi Borsellino nasce dalla disperata ricerca di lavoro di una madre che si affida ad un sedicente ispettore del lavoro di Catania, presentatosi via chat come Stefano Ferrari, conosciuto nel portale "nirvan.it”. Il sedicente ispettore del lavoro millanta una serie di conoscenze presso la rappresentanza commerciale del centro “Conca d’Oro” di Palermo tramite le quali sistemerebbe madre e figlio presso il noto centro commerciale con le mansioni rispettivamente di cassiera per la donna e addetto al magazzino per il figlio.
Pubblicato in Cefalù