Mercoledì, 30 Agosto 2017 12:30

Governo, ok al reddito di inclusione

Si chiamerà Rei, Reddito d’inclusione, e prenderà il posto del Sia, il Sostegno per l’inclusione attiva.
Pubblicato in Italia

Con una citazione pascoliana si potrebbe anche dire che piove sempre sul bagnato, ma sia che la pioggia venga rubata dal governo, sia che cada su se stessa, in ogni caso i cittadini Castelbuonesi restano senz’acqua dai loro rubinetti.

Pubblicato in Dillo a Espero
Il Governo ha nominato i nuovi sottosegretari, "nuovi" si fa per dire, perché sono stati quasi tutti riconfermati, spesso nello stesso posto che già occupavano nel governo Renzi.
Pubblicato in Comprensorio
Lunedì, 19 Maggio 2014 10:15

ESPERO IN EDICOLA. Di Martino contro tutti

Da due anni è alla guida del piccolo centro madonita. Pino è uno che le cose non li manda a dire. E ne ha per tutti: dallo Stato centrale che ha stretto il cappio al collo dei Comuni con la spending review al governo regionale di Crocetta, fino alla Sosvima “dove alcuni si sono messi d’accordo per una gestione del potere”. Senza dimenticare i giornali locali, responsabili, per il primo cittadino, di non fare inchieste ma solamente “copia e incolla”. E a cui non risparmia critiche durissime

Pubblicato in Castellana S.
Venerdì, 14 Febbraio 2014 10:00

Fiat. Rinviato incontro al Ministero

Dopo la grande mobilitazione di ieri a termini Imerese i lavoratori e i sindacati dovranno attendere ancora. Salta infatti il tavolo tecnico al MISE previsto per oggi a Roma dove a tener banco sono le vicende legate al governo Letta che in giornata dovrebbe presentare le proprie dimissioni aprendo di fatto la crisi che secondo tutti i pronostici dovrebbe risolversi entro l'inizio della prossima settimana.

Al vertice si sarebbe dovuto discutere della vertenza Fiat e del destino dello stabilimento e dei 1200 lavoratori che a giugno vedranno scadere la cassa integrazione. In migliaia hanno sfilato per le vie della città per chiedere risposte al governo nazionale e regionale. “I governi nazionale e regionale devono sentire il dovere politico e morale di sanare la ferita aperta nell’economia dell’Isola e nella società termitana, dall’abbandono di Fiat. Termini rischia la desertificazione industriale”, aveva dichiarato ieri il segretario della  Cisl Sicilia Maurizio Bernava.

Pubblicato in Termini Imerese

Per i dipendenti dello stabilimento e per gli operai dell’indotto c’è la disponibilità della casa torinese ma il finanziamento deve essere assicurato dalla Regione Sicilia che ha garantito il suo intervento. Se così non fosse l’alternativa sarebbe la fine del rapporto di lavoro. Per l’esponente regionale di punta della Fiom, la Fiat oltre ad avere un ruolo industriale di punta nel nostro Paese ha anche una funzione sociale e se non si pervenisse a soluzioni alternative dovrebbe fare un passo indietro sulla scelta di chiudere la fabbrica

Pubblicato in Termini Imerese

Organizzato da SiciliAntica, in collaborazione con la Fondazione Mandralisca e il Comune di Cefalù, si terrà sabato 17 Agosto 2013 alle ore 21,30  presso la Terrazza del Museo Mandralisca, in via Mandralisca a Cefalù, la presentazione del libro di Cesare Capitti “Governo del Territorio e Dottrina Sociale della Chiesa in architettura, urbanistica, ambiente e paesaggio”.

Dopo i saluti del Presidente della Fondazione Mandralisca e del Sindaco di Cefalù, sono previsti gli interventi di Giuseppe Trombino, Ordinario di Urbanistica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo, Ferdinando Trapani, Associato di Urbanistica presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo, Marcello Panzarella, Ordinario di  Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo e Carmelo Montagna, Storico dell’Arte. Coordina i lavori Alfonso Lo Cascio, della Presidenza regionale SiciliAntica. Sarà presente l’autore.

Pubblicato in Cefalù