Geraci Siculo per cinque giorni piomba nel medioevo per la ventiseiesima edizione della Giostra dei Ventimiglia, Madonie tradizioni nobiliari e contadine. Cinque giorni per rivivere i fasti di quella che fu la capitale della contea dei Ventimiglia, la nobile e potente famiglia d'origine ligure che tra il XIII e il XVII secolo fece di Geraci Siculo la capitale di un vasto stato.

Pubblicato in Geraci Siculo

Nella cornice medievale del piccolo borgo madonita di Geraci Siculo al via la sfida tra cavalieri per la venticinquesima edizione della Giostra dei Ventimiglia. Il prossimo sabato e domenica appuntamento con la storia tra i fasti di quella che fu la capitale della nobile e potente famiglia d' origine ligure che tra il XIII e il XVII secolo, imparentata con la casa reale di Federico II, che fece di Geraci Siculo la capitale di un vasto stato.
A far rivivere l'epopea medievale cavalieri, provenienti dalle comunità che facevano parte della contea, che si sfideranno nei giochi cavallereschi del XIII secolo. Giochi ispirati all'accademia militare della Stella, una vera e propria istituzione costituita esclusivamente per cento nobili cavalieri, che aveva tra i principali compiti quello di addestrare all'arte della guerra.

Pubblicato in Geraci Siculo