In attesa che l’operazione “cancellazione delle province” annunciata dal Governo Crocetta diventi effettiva con la conseguente creazione di consorzi tra comuni a cui affidare i compiti e le prerogative delle prime, le strade provinciali madonite continuano a versare in uno stato di profondo degrado.
Pubblicato in Comprensorio