“Il sopralluogo dell’Arpa ha evidenziato la presenza di materiale inquinante lungo la costa di Capo Plaia e l’urgenza di interventi per rimuovere i relitti caduti in mare e tutto quanto si trova abbandonato sulle spiagge”. È quanto emerge dalla relazione redatta dai Tecnici dell’Arpa effettuata per il sopralluogo del 28 dicembre eseguito a seguito della richiesta del parlamentare regionale Salvino Caputo in merito alla presenza di schiuma bianca nella costa di Cefalù nei pressi di Capo Plaia.

Pubblicato in Cefalù