Collesano

Al via la prima edizione del Festival del Benessere

Giovedì, 15 Giugno 2017 19:12 Scritto da
Si svolgerà a Collesano, dal 16 al 18 giugno, nell’antico centro storico del paese, il primo "Festival del Benessere", con il patrocinio gratuito dell’Unesco, della Regione Siciliana, del Comune, del Gal e del Parco delle Madonie.
E' stato pubblicato sul sito del comune di Collesano l’avviso pubblico per l’affidamento in concessione d'uso di un bene immobile confiscato alla mafia nel territorio comunale, in contrada Garbinogara consistente in più di 50 ettari di terra e 22 mila alberi di ulivo.
Collesano ha risposto in massa all’appello di “Asp in Piazza”, manifestazione sulla prevenzione organizzata per il quarto anno consecutivo dall’Azienda sanitaria provinciale di Palermo.

Servizio civile: infoday con Engim

Venerdì, 09 Giugno 2017 14:20 Scritto da
Un incontro per informare i giovani interessati sulle opportunità che il servizio civile nazionale offre, sulle modalità di candidatura e sulle novità introdotte in materia dalla nuova legge del terzo settore.
L’Anas Zonale Collesano organizza il convegno «Agricoltura: multifunzionalità e finanziamenti sistemi territoriali».
Michela Peri, oggi consigliere indipendente in seno al consiglio comunale, con una mozione ha avanzato una proposta che vuole essere un piccolo, tangibile riconoscimento al rapporto di amicizia che stringe da decenni la cittadina madonita alla cittadina svizzera di Yverdon-les-Bains, dove risiede una numerosa comunità collesanese.
Anche nella sua 101° edizione la Targa Florio sceglie Collesano per due prove spettacolo che si svolgeranno oggi e venerdì.

Collesano, condanna per molestia telefonica

Mercoledì, 12 Aprile 2017 08:03 Scritto da
Ha tempestato il telefono di una compaesana di centinaia di messaggini "di disturbo".
Prevista per giovedì prossimo la chiusura dell'eco-punto di contrada Pozzetti. La soluzione è stata concordata durante l'incontro tra l'amministrazione e l'Ato, alla presenza degli operatori e dei cittadini intervenuti.
"La captatio benevolentiae messa in atto da una parte dei consiglieri comunali guidati da un Presidente del Consiglio che dovrebbe rappresentare l'imparzialità, invece di essere un capo partito, continua a condizionare l'attività amministrativa".