Ciminna

Prosegue l’incessante attività di controllo del territorio eseguita dall’Arma del Comando Provinciale di Palermo con particolare riguardo al contrasto del diffuso fenomeno dei furti di energia elettrica.
E' stato sottoposto a giudizio direttissimo dal Tribunale Monocratico di Termini Imerese che ne ha convalidato l’arresto.
I Carabinieri della Compagnia di Misilmeri e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Palermo hanno arrestato Giusto Francesco Mangiapane, nato a Ciminna classe 1976, affiliato alla famiglia mafiosa di Misilmeri.
L’arresto è stato convalidato dal giudice monocratico del Tribunale di Termini Imerese ed il 69enne è stato rimesso in libertà in attesa del processo.
Nell’ambio della campagna straordinaria dei controlli nei settori agricolo, agroalimentare ambientale e forestale i Carabinieri hanno visitato una azienda specializzata nella lavorazione di pelli bovine, ovine e bufaline con sede a Ciminna.
Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà martedì 31 Luglio 2018 alle ore 21,30 l’iniziativa “Stucchi, dipinti e sculture: le opere dei Brugnone tra il XVI e il XVII Sec. nelle chiese di Ciminna”.
A Ciminna Talk su un libro che è stato amato, stroncato e che ha ispirato Luchino Visconti e Nino Rota. Un viaggio a partire dai luoghi che lo hanno reso immortale grazie alla settima arte.
L’uomo giudicato con il rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese, a seguito di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
Nell’ambito dell’iniziativa “30 Libri in 30 Giorni” si presenta venerdì 20 Aprile 2018 alle ore 10,00, presso l’Istituto Comprensivo in Via Trieste, 25 a Ciminna, il volume di Maria Antonietta Ferraloro: “Il Gattopardo raccontato a mia figlia”.
L’Assessore ai Beni Culturali della regione Sicilia, Vittorio Sgarbi, critico d’arte e scrittore italiano ha visitato la mostra fotografica “Ciminna il set del Gattopardo in 300 immagini”, promossa da BCsicilia.