Termini Imerese, nell’ambito dell’iniziativa di BCsicilia “30 libri in 30 giorni” presentazione del volume “I Siculi” e visita guidata al Dolmen e al Muro megalitico

0
271

Organizzato da BCsicilia, Università Popolare e Casa Editrice Don Lorenzo Milani, nell’ambito dell’iniziativa “30 libri in 30 giorni”, sarà presentato, sabato 23 marzo 2024 alle ore 18 presso la Chiesa di S. Maria della Misericordia in via Mazzini  a Termini Imerese, il volume di Claudio D’Angelo “I Siculi. Indoeuropei della penisola italica”. Sono previsti gli interventi di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia e di Francesco Torre, Presidente del Consorzio Universitario della provincia di Trapani. Sarà presente l’Autore. La presentazione sarà preceduta da una visita guidata al Dolmen e al Muro megalitico. L’appuntamento è alle ore 15,00 in Piazza S. Antonio a Termini Imerese. La visita sarà effettuata con mezzo proprio. E’ obbligatoria la prenotazione.  Per informazioni: [email protected] – Tel. 346.8241076. Fb BCsicilia.

Il libro. Con questo volume Claudio D’Angelo ha inteso percorrere, insieme al lettore, il cammino dell’uomo fin dai suoi primi passi, rivivendo i momenti più salienti della sua storia. Dal Paleolitico al Neolitico fino all’età dei metalli, un viaggio affascinante e misterioso che vede quei primi uomini, in continuo movimento alla ricerca della selvaggina, abbandonare il nomadismo e raggrupparsi in centri legati all’agricoltura e al matriarcato. Negli anni, queste comunità ebbero la sventura di imbattersi nelle drammatiche vicende vissute con il diluvio universale, ma la loro fuga verso nuovi e più sicuri territori consentì la loro diffusione dando origine a nuove entità culturali. Sarà la volta delle varie ondate migratorie indoeuropee, esse giunsero nell’antica Europa fondendosi con le genti matriarcali presenti nella penisola balcanica; quando queste nuove stirpi, con due differenti ondate migratorie varcarono i territori della penisola italiana, dettero origine a un popolo che gli storici dell’antichità indicarono con il nome di “Siculi”. Nella prefazione di questo testo il Prof. Francesco Torre scrive: ‹‹Questo ultimo impegno di Claudio D’Angelo nasce dopo tantissimi anni di ricerca su lavori di grande interesse pubblicati dai maggiori studiosi di Preistoria, Protostoria, dell’Età dei metalli e studiosi di Etruscologia. Cosa non semplice da compattare in sole 300 pagine. Un libro con tantissime foto e con una descrizione chiara e semplice, tale da poterla leggere sia lo studente delle medie, sia lo studente universitario e sia lo studioso››.

L’autore. Claudio D’Angelo è nato a Trapani nel marzo del 1956, dopo avere vissuto per molti anni a Macerata (Marche) e San Biagio Platani (Agrigento), oggi vive a Trapani, sua città di origine. Appassionato della storia e delle radici della sua terra, dopo avere intrapreso un percorso di apprendimento della lingua siciliana e un’esperienza nel mondo della poesia siciliana, si è dedicato allo studio e alla ricerca del popolo dei Siculi. A lui si deve il volume “La Storia dei Siculi fin dalle loro origini” uscito nel 2018, unico nel suo genere, dove emerge un’indagine e un’analisi densa di riscontri che mettono in luce la peculiarità di questo popolo. Notevoli i successivi saggi “Epopea dei Siculi” e “Gli Shekelesh e la rivoluzione dei Popoli del Mare”. Il primo dei due testi, scritto a quattro mani unitamente al geoarcheologo prof. Francesco Torre e al glottologo prof. Enrico Caltagirone, e con la preziosissima prefazione da parte del compianto dr. Sebastiano Tusa, si pone lo scopo di restituire ai Siculi il posto che meritano nella storia. Il secondo saggio è uno studio di notevole spessore storico e archeologico, esso si avvale in modo prioritario dei riferimenti che provengono dai mondi Ittita, Cananeo, Mitanno e Miceneo, differenziandosi notevolmente dalle ipotesi espresse dalla quasi totalità dei ricercatori che hanno trattato l’argomento sui Popoli del Mare e che hanno seguito quasi esclusivamente i riferimenti Egizi. Con il volume “I Siculi – Indoeuropei della penisola italica”, Claudio D’Angelo ci parla dell’arrivo degli indoeuropei nella nostra penisola, stirpi che gli storici antichi indicano come legate al popolo dei Siculi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here