Papa Francesco torna a casa dopo il ricovero al Gemelli, confermato l’Angelus di domenica

0
530

“Santità, come si sente? Sono ancora vivo!”

Papa Francesco è stato dimesso questa mattina dal policlinico Gemelli di Roma dove era ricoverato dallo scorso 7 giugno per un’operazione di laparocele addominale che agi aveva causato diversi disturbi gastrici. Il Pontefice sta bene, fuori dall’ospedale ad attenderlo una moltitudine di persone e tanti giornalisti che gli hanno chiesto come stesse: “sono ancora vivo”, ha risposto con il sorriso.

Nella giornata di ieri, Francesco è tornato a visitare i bambini del reparto di oncologia del Gemelli. Un abbraccio ai piccoli pazienti che il Papa non ha mai fatto mancare in occasione dei suoi pregressi ricoveri, e non solo. Un momento di gioia che ha visto tanti doni dei piccoli al Santo Padre, che ha ricambiato con la sua presenza ed anche con un rosario e un libro intitolato “Nacque Gesù a Betlemme di Giudea”: “Papa Francesco – riferiva la Sala Stampa vaticana – ha toccato con mano il dolore di questi bambini che portano ogni giorno sulle loro spalle, insieme alle loro mamme ed ai loro papà, la sofferenza della Croce”.

In questi giorni di ricovero e convalescenza, il Papa non hai smesso di lavorare, ha letto i giornali e aggiornato la sua agenda in base alle esigenze di salute. A tal proposito infatti da quanto si apprende, gli appuntamenti che aveva preso in precedenza verranno regolarmente rispettati. Domenica 18 infatti, Papa Francesco tornerà a recitare l’Angelus dalla finestra del Palazzo Apostolico con i fedeli in Piazza San Pietro. Mercoledì 21 invece salterà la consueta udienza del mercoledì in modo tale da permettere al Pontefice di riposare.

Uscito dal policlinico, Papa Francesco appreso del tragico naufragio in Grecia che ha registrato la morte di 80 persone ha così commentato ad una domanda posta dai giornalisti: “Tanto, tanto dolore”.

Giovanni Azzara