Termini Imerese, firmato nella Chiesa Maria SS. della Misericordia Protocollo d’intesa tra il Comune e il Polo Meccatronica

Giovedì, 24 Giugno 2021 22:42 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il protocollo d’intesa prevede un piano di sviluppo e innovazione che guarda ai giovani e alla auto imprenditorialità. 
“Si celebra un successo per la comunità di Termini Imerese - ha dichiarato in apertura l’assessore comunale Pippo Preti - per la prima volta la città di Termini Imerese è al centro di un progetto di alto livello. Un scelta lungimirante di Invitalia che ha individuato nel polo meccatronica Valley un partner ideale”.
“Saremo operativi dal prossimo settembre” ha dichiarato Gabriele Visco per Invitalia, aggiungendo “la sfida è vinta, il vantaggio è quello di avere dato casa alle imprese. È una opportunità regionale. Un territorio che ha una grande prospettive di crescita”.
Antonello Mineo per Meccatronica: “Dopo il momento celebrativo di Palazzo d’Orléans del più grande incubatore d’impresa del Mezzogiorno e la consegna delle chiavi del polo, questo è il momento operativo. Grazie, questo momento lo aspettavamo da mesi. Il progetto è di meccatronica, ma pensato per la città di Termini Imerese. È un network che guarda alla innovazione. La presenza, oggi, delle imprese testimonia che la rete è viva. La pandemia ha rallentato i processi, ma da oggi si parte con convinzione. Oggi qui sono presenti il Trentino, il Piemonte, la Lombardia e la Toscana attraverso la presenza di aziende di quei territori per dimostrare come e con chi vogliamo partire. Il rapporto nord-sud serve a creare connessioni competitive. I fondi del PNRR verrano investiti in maniera costruttiva. Siamo contenti di iniziare da Termini Imerese. La macchinetta sul depliant rappresenta l’idea della industrializzazione dell’ex stabilimento ex Blutec. Abbiamo partorito un progetto dal nome “Sam”, avvio della produzione di uno scooter E-tali 4.0 con materiale speciale auto sanificante a carica rapida (swapping), Ital designer giuggiaro. Il progetto prevede l’assunzione di 20 persone e l’utilizzo di 5mila mq di spazio. Lo stabilimento ex Magneti Marelli sarebbe l’ideale. È un esempio di quello che vogliamo realizzare sul territorio. Qui il significato è operativo, si parte da Termini Imerese e dal polo mercatronica Valley”.
Il sottosegretario Giancarlo Cancellieri ha ringraziato Invitalia per quello che sta progettando al sud. “Gli interventi sono centrati e l’utilizzo delle somme è concreto e di grande prospettiva. Grazie alle 31 imprese e a Meccatronica per avere aggregato non solo aziende del territorio, ma anche importanti aziende del territorio nazionale. Si apre un hub di indicazione e ricerca dove si disegneranno e si produrranno idee per il futuro. Invitalia è una garanzia, ma il governo deve stare accanto a queste importanti iniziative. Termini Imerese è rimasta indietro e ha bisogno di una riqualificazione territoriale.  La zona industriale va riqualificata e bisogna dotare la città di un porto turistico e commerciale. Nel 2023 partirà il progetto freccia rossa. Un palermitano potrà viaggiare a bordo di questi mezzi e da Palermo potrà raggiungere Milano senza scendere dal treno. Queste sono i nostri progetti e i nostri interventi. L’impegno è quello di stare accanto al territorio per fare sì che le necessità dei territori diventino concreti”.
Maria Terranova ha chiuso “oggi si concretizza un’idea nata nel 2015. Avere creduto nelle buone idee, ricerca e innovazione è servito. I giovani avranno l’opportunità di mettersi in gioco. Termini un territorio depresso che ha bisogno di rilancio. Siamo dotati di infrastrutture che con investimenti seri può decollare grazie, anche, alle grandi potenzialità attrattive. La capacità di fare rete è importante e i giovani che ci stanno vicini dimostrano quotidianamente di avere ritrovato entusiasmo. Questa è una sfida. Siamo al fianco di chi crede e vuole investire nel nostro territorio”. Il momento si è chiuso con il taglio del nastro presso i locali dell’ agglomerato industriale.
Fabio Lo Bono




Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.