Viabilità. Arrivano 1.500.000 euro per la sistemazione della Scillato-Caltavuturo

Giovedì, 26 Novembre 2020 15:58 Scritto da  Pubblicato in Caltavuturo
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’incontro tra il Sindaco di Caltavuturo Salvatore Di Carlo, il Presidente della regione Nello Musumeci e l’Assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone ha portato i suoi frutti.

La Giunta regionale ha approvato un finanziamento di 1.500.000 euro per il rifacimento della strada provinciale 24 che collega Caltavuturo a Scillato e oggi il presidente dell’ARS Gianfranco Miccichè ha annunciato che il bando di gara partirà il prossimo gennaio.
Ma ripercorriamo brevemente l’iter che da più di 5 anni rende protagonista la piccola comunità madonita di questa odissea. Il 10 aprile del 2015 crolla un pilone del viadotto Himera a causa della frana che ha colpito il territorio di Caltavuturo, che è un nodo stradale di rilevante importanza per la viabilità siciliana poiché collega Palermo a Catania, con conseguente dissesto del manto stradale e isolamento della cittadina. Nei mesi successivi al crollo grazie al lavoro di alcune imprese locali e la donazione di materiale edile da parte del Comune, è stata spianata la pista in terra battuta della trazzera Prestanfuso e il 31 luglio dello stesso anno, con circa i 360.000 euro donati dal gruppo del Movimento 5 Stelle all’ARS viene inaugurata la trazzera rinominata “Via dell’Onestà” che, fino al 16 novembre del 2015, data di apertura della bretella (costata circa 7,4 milioni di euro) è rimasta l’unica strada percorribile dalle automobili per raggiungere il capoluogo etneo. Il 4 febbraio 2020, l’ex Sindaco Giannopolo e la vecchia amministrazione (accompagnati da alcuni cittadini) si incatenano davanti all’assessorato Territorio e Ambiente in cerca di risposte, dato che da quasi 5 anni la S.P. 24 rimane solamente un triste ricordo e uno scempio da osservare. L’ex Sindaco ottiene un incontro con l’assessore Cordaro che promette di sbloccare l’iter burocratico entro la fine di febbraio. Infine il 31 luglio del 2020 viene inaugurato dal ministro e dal vice-ministro alle infrastrutture (rispettivamente Paola De Micheli e Giancarlo Cancelleri) il nuovo viadotto Himera.
“Il finanziamento ottenuto oggi dal sindaco Di Carlo e dall’amministrazione comunale premia il loro operato con le istituzioni regionali, rinnovando l’impegno e la costanza finalizzate alla crescita e allo sviluppo di Caltavuturo”. Questo è quello che si può leggere in un post nella pagina Facebook dell’Amministrazione comunale.
Riccardo Rizzitello

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.