Pregiudicato originario di Termini Imerese fermato dalla Polizia Ferroviaria perché nel borsello custodiva droga

Lunedì, 13 Luglio 2020 14:14 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Polizia Ferroviaria è stata impegnata nell’operazione “Alto Impatto”. Gli uomini e le donne della Specialità, dislocati nei punti di maggior afflusso della Stazione di Palermo Centrale, hanno sottoposto a controllo 152 persone sospette e 9 bagagli al seguito.

Le operazioni si sono svolte sotto il costante monitoraggio, anche tramite il sistema di videosorveglianza, della Sala Operativa Polfer e con l’ausilio di metal detector ed unità cinofile antidroga ed antiesplosivo della Questura di Palermo.
L’attività straordinaria di prevenzione e contrasto alle attività illecite e, in particolare, alle possibili azioni terroristiche o eversive, ha consentito di rintracciare un pregiudicato originario di Termini Imerese che custodiva all’interno di un borsello 6 involucri in cellophane contenente sostanza stupefacente.
I controlli così espletati hanno garantito una maggiore percezione di sicurezza da parte dell’utenza e del personale ferroviario.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.