Don Francesco Lo Bianco nominato Parroco delle Parrocchie Cattedrale, Santa Maria d’Itria e S. G. Evangelista in Cefalù

Domenica, 10 Maggio 2020 02:15 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nella Diocesi di Cefalù è tempo di nomine anche in questo periodo di Coronavirus infatti la vita nelle diocesi non si è mai fermata anzi i sacerdoti si sono organizzati per stare vicini ai fedeli grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie che permettono di arrivare in tutte le parti del mondo.
Proprio nella giornata di sabato 9 maggio 2020, il vescovo di Cefalù, Mons. Giuseppe Marciante ha nominato Don Francesco Lo Bianco, Parroco delle Parrocchie Cattedrale e Santa Maria d’Itria e S. Giovanni Evangelista in Cefalù. Don Francesco Lo Bianco è nato l'8 gennaio 1968 (52 anni), dal 3 ottobre 2009 al 4 settembre 2017 è stato parroco nella comunità di Aliminusa per poi spostarsi sulle Madonie a Catellana Sicula, Nociazzi e Calcarelli. Dal 9 marzo 2019 è stato amministratore parrocchiale della Basilica Cattedrale di Cefalù e della parrocchia dell'Itria e di S. Giovanni, sostituendo Don Cosimo Leone, quest'ultimo dimessosi per motivi di salute. Oltre alla nomina del nuovo parroco della Cattedrale, il Vescovo ha provveduto anche alla nomina di Parroci, Assistenti Spirituali e alla costituzione della Commissione ante preparatoria il Sinodo diocesano sul tema delle Unità di Pastorale Sinodale.

Nomine parroci

- Don Salvatore Blanda, Parroco della Parrocchia Sant'Anna in Aliminusa;

 - Don Francesco Giacalone, Consigliere Spirituale dell’Associazione Rinnovamento nello Spirito.

 - Don Paolo Cassaniti, Assistente Spirituale nel Servizio Diocesano Pastorale Famiglia e collaboratore parrocchiale nelle Parrocchie Santa Rosalia in Campofelice di Roccella, San Pietro in Collesano e San Michele Arcangelo in Lascari;

 - Don Salvatore Spagnuolo, Direttore della Biblioteca Diocesana nel Seminario Vescovile di Cefalù e Collaboratore parrocchiale nelle Parrocchie Santi Giovanni e Paolo e Maria Santissima della Lettera in Pollina;

- Don Domenico Sausa, Assistente Ecclesiastico della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali.

 

Ha confermato:

- l'Arch. Massimo Trobia, Direttore del Museo Diocesano diffuso.

 
Ha, inoltre, costituito la:

- Commissione ante preparatoria il Sinodo diocesano sul tema delle Unità di Pastorale Sinodale, chiamando a farne parte i Signori:

Dr. Leonardo Amoroso, Rappresentante Laici;

Can. Giuseppe Licciardi, Pro Vicario Generale;

Don Francesco Lo Bianco, Responsabile Servizio Pastorale Evangelizzazione e Catechesi;

Can. Domenico Messina, Responsabile Servizio Pastorale Liturgia;

Don Franco Mogavero, Responsabile del Servizio Comunicazioni Social;

Can. Salvatore Panzarella, Biblista;

Ing. Nicola Raimondo, Presidente del Consiglio Diocesano delle Confraternite;

Don Francesco Richiusa, Rappresentante Responsabili dei Vicariati;

Coniugi Salvatore e Rita Sireci, Responsabili Servizio Pastorale Famiglia;

P. Salvatore Vacca O.F.M. Capp., Storico;

Diac. Giuseppe Venturella, Rappresentante Diaconi.

A tutti coloro che prestano servizio sotto ogni forma, sono arrivati i ringraziamenti di Mons. Marciante che ha inoltre accettato l’invito del Santo Padre che, al temine della preghiera del Regina Caeli, lo scorso 03 maggio, ha accolto la proposta dell’Alto Comitato per Fratellanza Umana di vivere una giornata di preghiera, digiuno e carità indetta per il prossimo giovedì 14 maggio. Una giornata di preghiera con esponenti Ebrei, Cristiani e Musulmani,  per chiedere l’aiuto di Dio, affinché presto possa essere sconfitto il morbo.
Giovanni Azzara

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.