Controllo aree rurali da parte dei Carabinieri: rinvenuti armi e munizioni

Martedì, 28 Gennaio 2020 12:52 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il servizio di controllo straordinario del territorio in aree rurali con l’impiego di personale specializzato dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” e dei Carabinieri Forestali,

disposto dal Comando Provinciale di Palermo ha riguardato l'accertamento, per gli aspetti sanitari, di 11 aziende zootecniche e agricole dei comuni di Mezzojuso, Godrano, Campofelice di Fitalia e Corleone, tutti ricadenti nella riserva del bosco della Ficuzza. Sono state conteste numerose violazioni amministrative, per oltre 1500 euro, per mancanza di microchip identificativo di animali e per detenzione di animali non registrati. Rastrellate alcune aree rurali e perquisite alcune abitazioni.
In particolare, un uomo di 52anni è stato denunciato all’autorità giudiziaria poiché ritenuto responsabile dei reati di omessa denuncia armi alle autorità, trasporto armi senza la prevista autorizzazione e detenzione illegale di munizioni, in quanto nel corso della perquisizione domiciliare operata all’interno della propria azienda veniva rinvenuto, un fucile da caccia modello doppietta cal. 12 e del munizionamento cal. 16 non denunciato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.