Trabia, donna scomparsa a Misilmeri ritrovata nel porto di San Nicola l’Arena

Sabato, 09 Novembre 2019 01:24 Scritto da  Pubblicato in Trabia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ha avuto lieto fine una complessa attività di ricerca relativa ad una persona segnalata scomparsa dal primo pomeriggio.

Erano le ore 16,00 quando i carabinieri segnalavano via telefono alla Guardia Costiera di Porticello l’allontanamento dalla sua abitazione, con chiari intenti suicidi, di una signora (di circa 60 anni) della quale non si avevano più notizie e che con la sua auto si era spostata in una zona non nota, presumibilmente verso zone costiere, dove aveva intenzione di farla finita. Immediatamente la segnalazione veniva veicolata anche alla sala operativa del XII Centro Secondario di soccorso Marittimo della Guardia Costiera di Palermo che assumeva immediatamente il coordinamento delle prime operazioni di ricerca e soccorso in mare inviando la propria unità navale per perlustrare lo specchio acqueo di giurisdizione.
Nel frattempo, una pattuglia in macchina della Guardia Costiera di Porticello perlustrava via terra il tratto di costa da Mongerbino (sino a San Nicola l’ Arenaal fine di avvistare l’auto. Nonostante la scarsità di luce, verso le fasi finali della ricerca nel territorio di giurisdizione, l’auto veniva ritrovata dalla pattuglia della Guardia Costiera di Porticello, all’interno del porto di San Nicola l’Arena nel Comune di Trabia. Temendo per il peggio, immediatamente aprivano l’autovettura per verificare la presenza di eventuali oggetti riconducibili alla malcapitata. All’interno di quest’ultima c’era proprio la signora riversa sul sedile posteriore la quale inizialmente non dava segni di vita. A seguito di alcune domande poste dai militari per verificarne lo stato di coscienza, la stessa iniziava a mostrare deboli segnali di ripresa però restando sempre in stato confusionale. Immediatamente gli stessi militari allertavano anche il servizio ospedaliero 118 per l’invio di una autoambulanza con personale medico per il primo soccorso sanitario e si chiedeva il supporto della locale stazione Carabinieri di Trabia che provvedeva ad avvisare i familiari del ritrovamento che subito dopo giungevano in loco. Il Comandante della Guardia Costiera di Porticello nell’evidenziare l’efficace sinergia che ha permesso di concludere in tempi celeri e nel migliore dei modi una ricerca complessa per vastità ed eterogeneità dell’area, ringrazia tutti gli intervenuti nelle attività di ricerca per la professionalità e l’alto senso del dovere che ha contraddistinto il loro operato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.