Piano parcheggi, finanziamenti per tredici città siciliane. Requisito: essere al di sopra dei 30mila abitanti. Conseguenza: nessun paese nel Comprensorio nell’elenco

Giovedì, 08 Agosto 2019 14:31 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Considerato che il requisito era quello di avere una popolazioni al di sopra di 30mila abitanti, non c’è nessun paese del Comprensorio Termini Imerese, Cefalù, Madonie, tra le tredici città siciliane che avranno a disposizione oltre cinque milioni di euro per costruire nuovi e moderni parcheggi.

L'assessorato regionale alle Infrastrutture ha infatti dato il via libera, ieri, ai progetti che riguardano i Comuni di Caltagirone, Misterbianco, Acireale, Trapani e Marsala, Bagheria e Partinico, Canicattì, Favara, Licata e Agrigento, Ragusa e Siracusa. Le opere rientrano nella tranche del Piano Parcheggi messo in campo dal Governo Musumeci a supporto delle città al di sopra dei 30mila abitanti. La dotazione originaria della linea d'intervento ammonta, nel complesso, a dodici milioni di euro e nei prossimi mesi la graduatoria dei progetti finanziati verrà ulteriormente ampliata. «Il Governo Musumeci - ha commentato l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone - ha voluto imprimere una decisa svolta a un iter che si prolungava da tempo. Sblocchiamo degli investimenti infrastrutturali di notevole impatto nelle principali città dell'Isola, convinti che una migliore organizzazione della mobilità urbana possa accrescere la qualità della vita dei siciliani, la vivibilità dei centri, ma anche diventare elemento di sviluppo facilitando gli spostamenti delle persone». Si auspica adesso che venga ridotto il requisito del numero di abitanti in modo tale che possano ottenere finanziamenti, per realizzare nuovi parcheggi, anche i paesi del Comprensorio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.