Campofelice di Roccella. La minoranza: abbiamo abbandonato il Consiglio comunale perché presidente e sindaco senza ritegno, hanno leso la nostra dignità personale

Martedì, 05 Febbraio 2019 00:17 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Abbiamo abbandonato il Consiglio comunale perché presidente e sindaco senza ritegno, hanno leso la nostra dignità personale”.

Lo affermano in un comunicato stampa il Gruppo “Uniti per l’Avvenire” che replicano a quanto dichiarato dalla maggioranza. I Consiglieri Comunali Peppuccio Di Maggio (nella foto), Pinella Ingrao, Antonella Di Maggio ed Elena Martoro nella nota precisano di “avere abbandonato l’Aula Consiliare in segno di protesta  nei confronti del presidente del consiglio comunale e del sindaco che in modo spudorato e senza ritegno,  hanno  leso la dignità personale e politica di tutto il gruppo di opposizione. Sono state usate parole ingiuriose soprattutto nei confronti del capogruppo Peppuccio Di Maggio nel momento in cui ha levato alta e forte la voce in difesa dei nostri lavoratori ecologici che da diversi mesi non ricevono il meritato salario per responsabilità dell’attuale amministrazione insensibile ed incurante delle disagiate condizioni in cui versano intere famiglie; nel momento in cui da parte di tutto il gruppo di opposizione si è levata alta e forte la voce in difesa delle donne e del loro diritto di far parte della giunta nella percentuale prevista dall’assessorato regionale. Vale la pena ricordare che i consiglieri comunali tutti, in quanto rappresentanti delle istituzioni, sono tenuti a tenere un atteggiamento decoroso, disciplinato e rispettoso delle diversità di opinioni”. Inoltre i quattro consiglieri di opposizione denunciano “il reiterato comportamento del Presidente del Consiglio Comunale, inadeguato per quel ruolo, il quale, peraltro, non agisce come Presidente super-partes e riaffermano il diritto a svolgere il ruolo di gruppo di opposizione nel rispetto delle istituzioni, delle leggi e soprattutto della persona umana”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.