Al Museo Civico di Castelbuono giornata di studio su conservazione e manutenzione dei patrimoni della collettività

Domenica, 15 Aprile 2018 00:28 Scritto da  Pubblicato in Castelbuono
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Museo Civico di Castelbuono, in collaborazione con IGIIC-Italian Group of International Institute for Conservation, all’interno del programma Palermo Capitale della Cultura 2018, presenta la giornata di studio “Patrimoni della collettività.

Conservazione, manutenzione, sfide”, ideata da Laura Barreca, Direttore del Museo Civico di Castelbuono e Camilla Mazzola, restauratrice e membro direttivo IGIIC. L’incontro si terrà domenica 22 aprile 2018 alle ore 10.00 presso la Sala del Principe del Museo Civico di Castelbuono.
Il tema dedicato ai “Patrimoni della collettività” affronta le questioni relative allo “stato di salute” dei beni artistici, architettonici appartenenti alla comunità, e ha come obiettivo l’aggiornamento sulla condizione dei beni culturali contemporanei. Criticità, problematiche di fruizione e di tutela, la necessità di riattualizzare i protocolli esistenti in un dibattito più ampio sulle strategie conservative, la sensibilizzazione del territorio rispetto alla salvaguardia del patrimonio, sono alcuni dei temi trattati, con l’obbiettivo di trasferire alle future generazioni la cura del bene della collettività, valorizzando il rapporto con le comunità e le istituzioni, incentivando il rapporto pubblico-privato.
L’incontro intende apportare un contributo scientifico al dibattito sulle linee guida teoriche e di ricerca sulla conservazione dei beni culturali, come occasione di confronto e dialogo con ricerche e progetti condotti su scala nazionale e internazionale. Sono coinvolti esperti in materia, curatori di museo, storici dell’arte, restauratori e conservatori, chiamati a riflettere sul concetto di gestione e conservazione in rapporto ai territori, e alla responsabilità civica dei beni culturali in funzione della loro futura conservazione e valorizzazione.
Muovendo dall’impianto concettuale disegnato dalla Teoria del Restauro di Cesare Brandi, ma alla luce del mutato contesto storico-critico, è necessario che il dibattito scientifico sia sviluppato attraverso prospettive critiche aggiornate in rapporto a casi specifici. Il tema “Conservazione come restituzione del patrimonio collettivo” raccoglie le riflessioni teoriche, la prassi del restauro e l’esperienza artistica attraverso le testimonianze di alcuni protagonisti del panorama nazionale. La giornata al Museo Civico di Castelbuono, pensata a chiusura della mostra “Madame Pinin” dei Masbedo e concepita su tematiche relative alla conservazione e al restauro dei beni culturali, include la partecipazione straordinaria, tra gli altri, di figure di assoluto rilievo come Pinin Brambilla Barcillon, autrice del restauro del Cenacolo di Leonardo da Vinci a Santa Maria delle Grazie a Milano, a cui è dedicato un poetico lavoro video dei Masbedo (Madame Pinin, 2017).Infine, la giornata di studi è l’occasione per presentare ufficialmente la partnership culturale tra il Museo Civico e l’Azienda Fiasconaro S.r.l., finalizzata alla prossima campagna di restauro della Cappella Palatina del Castello dei Ventimiglia, per il recupero degli stucchi, degli affreschi e della cantoria lignea. Il virtuoso connubio pubblico-privato, mirato alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico e architettonico di pertinenza del Museo Civico, permette non solo la conservazione, ma anche una promozione più determinata dei beni culturali del territorio.
A Castelbuono sarà inoltre presente Beatrice Bulgari, fondatrice nel 2012 di In Between Art Film, casa di produzione cinematografica specializzata nella produzione di film e documentari che si basano sull’interdisciplinarietà e lo scambio tra i diversi linguaggi artistici contemporanei, che ha sostenuto la produzione dell’opera dei Masbedo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.