Alla guida di un'auto rubata sperona i Carabinieri tentando di fuggire. Arrestato 31enne

Martedì, 13 Febbraio 2018 02:21 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una gazzella dei Carabinieri era impegnata in un posto di controllo, quando ha notato una Fiat Cinquecento transitare ad alta velocità nel senso di marcia opposto.

I militari del Nucleo Radiomobile di Palermo, si trovavano all’altezza della rotonda del velodromo “Paolo Borsellino” a Palermo. I militari sospettando che l’autovettura fosse rubata, si sono messi all’inseguimento, controllando contestualmente la targa del mezzo alla banca dati. La conferma è giunta dall’operatore del 112 che confermava il furto avvenuto pochi minuti prima in zona via Leonardo Da Vinci. La Fiat veniva raggiunta dalla gazzella, ma nonostante al conducente fosse più volte intimato l’Alt, quest’ultimo accelerava aumentando la velocità. Giunti in via Adamo Smith, il fuggitivo nel tentativo di guadagnarsi la fuga, prima speronava l’autoradio, e mentre l’auto era in movimento apriva la portiera e continuava a scappare a piedi per via Ignazio Mormino, dove i Carabinieri lo raggiungevano bloccandolo.
Portato in caserma veniva identificato in Salvatore Ruggieri, 31enne nato a Palermo e residente in via Agesia di Siracusa, volto noto alle forze dell’ordine, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Nella mattinata odierna è stato tradotto presso il Tribunale di Palermo, dove è stato giudicato con il rito direttissimo, a seguito del quale dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.