Per gli Usa c'è la Corea del Nord dietro un cyberattacco

Martedì, 19 Dicembre 2017 09:07 Scritto da  Pubblicato in Esteri
Vota questo articolo
(0 Voti)
Dietro WannaCry c'è la Corea del Nord.
Lo dicono negli Usa, che accusano il governo autoritario di Kim Jong-un come la fonte del cyberattacco che a marzo ha bloccato ospedali, banche e compagnie private di tutto il mondo, causando miliardi di danni. In un articolo pubblicato online dal Wall Street Journal, Tom Bossert, consulente per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, ha incolpato Pyongyang, affermando di avere prove sufficienti per dire ciò.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.