Di Maio: "Alle elezioni siciliane vogliamo gli osservatori Osce"

Lunedì, 16 Ottobre 2017 13:01 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Proprio come nei paesi con democrazia a rischio, proprio come in Myanmar o in Iraq, "vogliamo gli osservatori Osce per le elezioni siciliane".
Sembrerebbe una battuta, purtroppo fa sul serio. Il leader nazionale del Movimento cinque stelle, Luigi Di Maio ha pensato di chiedere all’Osce, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, l'invio in Sicilia di osservatori imparziali, che vigilino sul corretto svolgimento delle elezioni del 5 novembre. “L’Antimafia – ha detto Di Maio - non ha ancora partorito l’elenco ufficiale degli impresentabili. Chiediamo l'intervento dell'Osce per controllare i seggi perché finora gli impresentabili sono stati segnalati solo dalla stampa e da una forza politica”. Anche Giancarlo Cancelleri, candidato governatore per i grillini, si ritiene “molto preoccupato". Ironico invece Pino Pisicchio del Gruppo misto alla Camera dei deputati: "Gli osservatori dell'Osce chiesti da Di Maio non bastano, sarebbe opportuno chiedere direttamente l'invio di un contingente delle Nazioni Unite per presidiare militarmente i seggi siciliana".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.