Danneggia gli alberi del terreno ricevuto in locazione. Condannato. E’ successo a Trabia

0
137

Ha segato venti alberi e danneggiato alcuni beni di una casa con annesso terreno ricevuti in locazione.

Così Massimo Ulizzi, classe 1971, di Altavilla Milicia, è finito sotto processo e condannato per danneggiamento di cose altrui. Il fatto è accaduto nel 2011, quando il proprietario di un terreno con casa, dati in locazione ad Ulizzi, nel passare lì vicino si è accorto che alcuni alberi di ulivo e di nespolo erano stati tagliati alla base, come danneggiati erano pure alcuni manufatti della casa. Contestato il fatto, Ulizzi ha risposto che tanto lui aveva intenzione di acquistare la casa. L’uomo è stato così denunciato e, al successivo processo svoltosi davanti al giudice di Termini Imerese, condannato alla pena di sei mesi di reclusione.