Rifiuta il controllo sul possesso della droga. Condannato un giovane

Sabato, 08 Luglio 2017 07:42 Scritto da  Pubblicato in Montemaggiore
Vota questo articolo
(1 Vota)
Una pattuglia di carabinieri ferma un'auto.
Si sospetta che il guidatore faccia uso di droga, ma lo stesso rifiuta di sottoporsi all'apposito esame. Da qui la denuncia, il processo e la condanna. Tutto risale ad una sera del 2014, quando una pattuglia di carabinieri, in servizio a Montemaggiore Belsito, fermano un'auto. Nel momento in cui il guidatore apre il finestrino, i militari notano uno strano odore, probabilmente di droga. Invitano così l'uomo, poi identificato per G. M., 31 anni, di Palermo, a sottoporsi ai controlli per conoscere se aveva fatto uso di stupefacenti prima di mettersi alla guida, ma inutilmente, perché il giovane rifiuta, finendo così sotto processo. All'udienza, tenutasi davanti al giudice di Termini Imerese, l'uomo è stato riconosciuto colpevole e condannato alla pena di sei mesi di arresto e 1500 euro di ammenda. Patente sospesa per due anni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.