Sindaco e giunta lavorano gratis dal 2013. Un segno di rigore in un momento di crisi

Lunedì, 27 Marzo 2017 13:10 Scritto da  Pubblicato in Italia
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Così azzeriamo i costi della politica".
Con questa giustificazione gli amministratori del comune di Iseo, novemila abitanti in provincia di Brescia, case affacciate sull'omonimo lago, hanno deciso nel 2013 di rinunciare all'indennità che spetterebbe loro per le cariche ricoperte, aiutando così le casse comunali sempre più magre. "Con i 70mila euro risparmiati ogni anno, aiutiamo le famiglie in difficoltà e paghiamo le bollette", ha detto il primo cittadino Riccardo Venchiarutti. "Non è la soluzione di tutti i problemi, ma un segnale importante". In questo modo, con un po' di buona volontà, sindaco e giunta hanno invertito la vulgata tradizionale, quella che dice che in politica è tutto un "magna-magna". Con il suo gesto l’amministrazione comunale non solo sostiene chi ha bisogno, ma offre una diversa visione della politica, al servizio dei cittadini e della comunità e non certo dei portafogli personali. Sindaco e giunta continueranno a vivere del loro lavoro, come sempre hanno fatto.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.