In discoteca a Cefalù con il coltello. Condannato un giovane

Martedì, 21 Marzo 2017 07:55 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)
Era andato in discoteca a Cefalù con addosso un coltello. Così è stato segnalato alla polizia dal buttafuori e denunciato.
Il fatto è accaduto nell'estate del 2013, quando Gianluca Tumminia, 22enne di Ficarazzi, si trovava all'interno di un locale sul lungomare della cittadina normanna. Il buttafuori della discoteca si sarebbe però accorto del comportamento "strano" del giovane, segnalandolo alla polizia. Una pattuglia di servizio ha allora provveduto a fermare Tumminia, identificarlo e perquisirlo, trovando all'interno di una tasca dei pantaloni un coltello. Non avendo né potendo giustificarne il possesso, il giovane è stato allora denunciato per porto abusivo di arma bianca, mentre il coltello è stato sequestrato. Al successivo processo, svoltosi davanti al tribunale di Termini Imerese, Tumminia è stato riconosciuto colpevole e condannato alla pena di quattro mesi di arresto e 800 euro di ammenda. Pena sospesa e confisca del coltello.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.