Furto di luce a Termini Imerese. Condannata una donna

Mercoledì, 25 Gennaio 2017 07:23 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)
Ha prelevato abusivamente la luce, dopo avere manomesso il contatore della sua casa di campagna.
E' accaduto nel 2010 a Termini Imerese, quando tecnici dell'Enel si sono accorti del prelievo anomalo di luce da una casa di contrada Petruso, appartenente a Maria Tiziana Turturici, 39 anni, avvenuto grazie alla manomissione del contatore, in modo da non conteggiare la luce consumata e causando un danno alla società elettrica accertato di mille euro. Denunciata dai carabinieri, Turturici è stata processata e riconosciuta colpevole e condannata per furto aggravato alla pena di sei mesi di reclusione e 300 euro di multa. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.