Senegalese vende a Petralia Sottana merci contraffatte. Condannato

Sabato, 31 Dicembre 2016 07:31 Scritto da  Pubblicato in Petralia Sottana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Vendita di merci contraffatte a Petralia Sottana.
Così un senegalese, tale Ameth Tidiane Ndiaye Cheikhouna, 49 anni, è stato denunciato, processato e condannato. L'episodio, che ha portato l'uomo davanti al tribunale di Termini Imerese, risale al settembre di tre anni fa, quando la guardia di finanza, durante un controllo, si accorge che le merci esposte per la vendita sulla sua bancarella erano contraffatte, abili imitazioni dei più diffusi marchi della moda. Così sono scattati il sequestro della merce e la denuncia per Ndiaye, che è stato poi condannato alla pena di 20 giorni di reclusione e 800 euro di multa. Pena sospesa. La merce sequestrata è stata confiscata e distrutta.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.