Fa una falsa dichiarazione per non pagare l'avvocato. Una donna di Sciara condannata

Venerdì, 23 Dicembre 2016 07:03 Scritto da  Pubblicato in Sciara
Vota questo articolo
(2 Voti)
Ha dichiarato il falso per essere ammessa al gratuito patrocinio a spese dello Stato in un processo penale. Ma è stata smascherata, denunciata, processata ed adesso condannata.
Il fatto riguarda Maria Rosa Sinagra, 57 anni, di Sciara. La donna era imputata in un processo penale davanti al tribunale di Termini Imerese. Per evitare di pagare un avvocato, che sicuramente le sarebbe costato un bel po' di denaro, ha pensato bene di godere del patrocinio a spese dello Stato, compilando e firmando un modulo, nel quale ha dichiarato di avere percepito nel 2010 un reddito inferiore a 10mila euro e così riuscendo ad accedere ai benefici di legge, con l'avvocato pagato dallo Stato. Ma da un controllo effettuato successivamente dalla guardia di finanza è emerso che in realtà la donna aveva guadagnato molto di più di quanto dichiarato. E' così scattata la denuncia per violazione della legge sul gratuito patrocinio, che ha determinato un nuovo processo penale a suo carico e che si è concluso con una sentenza di condanna della donna alla pena di otto mesi di reclusioni e mille euro di multa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.