Il M5S diffida il Commissario Straordinario a provvedere alla rimozione e allo smaltimento dei rifiuti sparsi per il territorio di Termini

Martedì, 27 Settembre 2016 00:39 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(5 Voti)

I portavoce in Consiglio Comunale Manuela Sinatra e Luca Salemi constatato l’aggravarsi dell’emergenza rifiuti, a seguito dei temporali che hanno colpito la città, hanno protocollato una lettera di diffida al Commissario Straordinario e ad altre autorità competenti.

Nella missiva indirizzata al Commissario Straordinario del Comune di Termini Imerese Girolamo Di Fazio, all’Ato 5- Ecologia e Ambiente, al Dirigente Sanitario del Distretto Sanitario Gaetano Buccheri, all’ARPA Palermo, al Prefetto di Palermo, si chiede la rimozione dei rifiuti, la messa in sicurezza dei luoghi ed alla ricostituzione delle situazioni di salubrità nel territorio del Comune di Termini Imerese. I Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle di Termini Imerese constatato che ormai da giorni la raccolta di rifiuti nel territorio del Comune di Termini Imerese non viene svolta con continuità, provocando problematiche di ordine igienico-sanitario e gli ultimi temporali hanno provocato, oltre che l’allagamento delle strade, anche lo spargimento del contenuto di sacchetti abbandonati agli angoli delle strade, e considerato che Commissario è il responsabile della salute pubblica cittadina chiedono l’emanazione dei provvedimenti urgenti, per la rimozione, recupero, smaltimento dei rifiuti sparsi per il territorio cittadino, anche per mezzo di ordinanze straordinarie ed oramai indifferibili, coinvolgendo il comando dei Vigili Urbani, la Protezione Civile o altre Istituzioni per il ripristino immediato dello status quo come rimuovendo i pericoli sia per la salute pubblica che per l’incolumità dei cittadini. I due consiglieri diffidano il commissario ad adempiere entro 48 ore, superato tale termine ricorreranno al Procuratore della Repubblica per accettare se sussistano gli estremi del reato di omissione di atti d’ufficio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.