Finanziamenti regionali alle manifestazioni turistiche. Gli ammessi e gli esclusi nel Comprensorio

Martedì, 13 Settembre 2016 10:45 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(2 Voti)
Promossi e bocciati. Sembra di assistere ad uno scrutinio scolastico.
Ed invece è solo l'elenco dei progetti presentati alla Regione Siciliana per partecipare alla spartizione dei 300mila euro circa di finanziamenti regionali, destinati alle manifestazioni turistiche promosse nei vari comuni dell'isola. La graduatoria, che comprende tutti i progetti presentati, è ad esaurimento e così i primi ad essere ammessi al finanziamento saranno gli eventi che hanno ottenuto il più alto punteggio superiore a 70), mentre gli altri seguiranno in ordine decrescente. Ma l'effetto è micidiale, perché a seguito dell'istruttoria le sorprese sono davvero tante, con esclusioni eclatanti, come l’Ypsigrock di Castelbuono. Ed allora vediamo un po' i promossi ed i bocciati nel nostro Comprensorio, i progetti che riceveranno i soldi regionali e chi invece rimarrà a bocca asciutta, destinati a chiudere o a svolgersi in tono minore. Tra gli esclusi di "lusso", come già detto, l’Ypsigrock, la manifestazione di musica indie che da anni attira a Castelbuono band e migliaia di persone ed appassionati da tutto il mondo, premiata come miglior festival d’Italia. Il progetto ha ricevuto solo 64 punti e quindi è da considerarsi bocciato, escluso sicuramente dai finanziamenti, che toccheranno invece ad altri. Non solo, ma Castelbuono perderà anche il finanziamento per il Giro podistico, la manifestazione atletica che da 91 anni attira tra le vie del paese madonita assi della corsa, come Paul Tergat, Tariku Bekele e Ghirmay Gebrselassie. Saranno pure esclusi il Sound escape festival di Alimena (62 punti), il Simposio di arte contemporanea di Cefalù (ha ottenuto solo 52 voti), le manifestazioni Cuore antico di Campofelice di Roccella (43 punti) e Oscar dell'anno di Collesano (45 punti). Sempre a Collesano è stato poi bocciato il Carnevale, avendo ricevuto solo 54 punti. Tra gli ammessi al finanziamento regionale, invece, bisogna annoverare La battaglia delle band di Polizzi Generosa, che ha avuto in istruttoria un punteggio pari a 75, la Targa Luigi Tenco di Castelbuono (73 punti), il Georges festival di San Mauro Castelverde (72 punti), il Castelbuono jazz festival (71 punti). Al limite tra "fuori e dentro", tra i sommersi ed i salvati, sta invece il Carnevale termitano, che con appena 70 punti in graduatoria, rischia di rimanere a bocca asciutta. Insomma, ce ne è abbastanza per alimentare un immenso fuoco di polemiche, che non farà certamente bene al turismo siciliano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.