Radio Polizzi, i ricordi della vecchia emittente con Achille Anselmo

Domenica, 28 Agosto 2016 09:31 Scritto da  Pubblicato in Polizzi Generosa
Vota questo articolo
(0 Voti)

Chi non ricorda nel paese la mitica “RPG - Radio Polizzi Generosa”? Quando negli anni ’80 a Polizzi si ascoltava musica con tanti ragazzi che conducevano e si alternavano ai microfoni.

Altri tempi in cui tanta gente da tutta la Sicilia ascoltava sulla frequenza di 88Megaherz e a questa si affiancava la discoteca "Quota Mille" fondata e gestita da Peppino Anselmo e dai figli Achille e Peppe. Nostalgia e ricordi che oggi mancano a tanti  ragazzi. Tutto in diretta con dediche in continuo e un susseguirsi di telefonate che davano impulso alla giornata  degli ascoltatori in vari punti dell'isola. Oggi i ragazzi della Consulta Giovanile di Polizzi hanno voluto far rivivere quei momenti seppur in economy e con mezzi tecnologici diversi, una web-radio, in connessione internet e dando il titolo di "Radio Polizzi.....Generosa come te" ! che registrano settimanalmente in modo anche umoristico  puntate con scheck  e ricordi. Nella registrazione dell'ultima puntata hanno voluto intervistare proprio Achille Anselmo fondatore con il padre della vecchia Radio Polizzi. I ragazzi si sono cimentati in domande che hanno fatto rivivere bei momenti di allora con tanta curiosità, proprio perché hanno sentito parlare i loro padri di questa radio che per quei tempi era un'attrazione per tanta gente. Achille si è mostrato contento del fatto che la curiosità dei ragazzi abbia spinto a rimettere in giro il nome di Radio Polizzi e non sono mancati i per portare avanti tale esperienza, in un momento di difficoltà economiche. Non sono mancati i ringraziamenti e la promessa di risentirsi e magari trovare qualche cimelio del passato per far conoscere alla nuova platea  la musica passata che certamente saranno apprezzati anche da coloro che non hanno vissuto quei momenti.

Antonio David

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.