Arrestata per peculato dipendente della Procura della Repubblica di Termini Imerese

Giovedì, 28 Aprile 2016 03:24 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(15 Voti)

Sarebbe accusata di avere sottratto marche da bollo dalle richieste di copie di atti giudiziari.

Così una dipendente della Procura della Repubblica di Termini Imerese, S.D., è finita agli arresti domiciliari. Secondo le prime indiscrezioni, la donna, in servizio all'ufficio giudiziario termitano, avrebbe intascato le marche da bollo dagli avvocati e dagli utenti per avere in cambio le copie degli atti processuali, senza però applicarle sugli stessi. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.