Giovanissimi violenti. Baby rapinatori, tutti in gilet, massacrano di botte tre coetanei per rapinarli di soldi e telefonino

Domenica, 03 Aprile 2016 15:58 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Accomunati da sfrontatezza, vigliaccheria ed abbigliamento, tutti rigorosamente in gilet, sei giovani malviventi, di età compresa tra  tra i 15 ed i 17 anni, hanno avvicinato stanotte tre loro coetanei.

Dopo aver chiesto di accendere delle sigarette, sono bruscamente passati alle vie di fatto, aggredendo a calci e pugni uno, in particolare, dei tre malcapitati, caduto a terra sotto una granuola di colpi. A poco è valso l’intervento in soccorso della vittima dei due suoi amici che, in ragione dell’inferiorità numerica, non hanno potuto evitare che i malviventi “in erba” frugassero nelle tasche del giovane riverso a terra e si appropriassero di denaro e telefonino. Il provvidenziale passaggio di una pattuglia di polizia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e di una dell’Esercito dalla via Roma ha consigliato alla fuga il “branco”. I giovani componenti del pericoloso sodalizio, provenienti da varie zone di Palermo, sono stati però tutti raggiunti ed identificati. E’ stato recuperato anche il cellulare riconsegnato al legittimo proprietario, nel frattempo curato sul posto da personale sanitario fatto giungere dalla Polizia di Stato. I sei risultano reclusi presso il Centro di Prima Accoglienza “Laura Morvillo”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.