Al via la seconda edizione della sagra del Finocchietto Selvatico

Sabato, 02 Aprile 2016 01:07 Scritto da  Pubblicato in Blufi
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le Madonie festeggiano uno dei loro prodotti d’eccellenza ed i cittadini Blufesi sono immersi nei preparativi per la celebrazione di “Sua eccellenza il finocchietto”.

La manifestazione, affermatasi con successo nella prima edizione con la presenza di ben oltre un migliaio di visitatori, si ripeterà a Blufi per rievocare l’antica tradizione gastronomica contadina legata ai sapori del finocchietto selvatico. La seconda edizione della Sagra in onore del finocchietto selvatico si terrà domenica 15 maggio nelle vie del centro per celebrare un prodotto tipico dalla bontà e dalle caratteristiche gastronomiche uniche. La Sagra del Finocchietto Selvatico rientra nel piano promozione dei cittadini di Blufi, che intendono promuovere l'alimento "Foeniculum Volgare"  dal valore nutrizionale elevatissimo e dalle proprietà stimolanti, digestive, antisettiche e diuretiche. La Sagra del Finocchietto Selvatico mira infatti ad affermarsi sempre più come una tradizione, la quale esprima con tutta la sua bellezza le consuetudini culturali  e gastronomiche di Blufi e l’importanza culinaria della cucina Mediterranea. La raccolta locale del finocchietto selvatico nelle campagne limitrofe viene eseguita manualmente dai cittadini. Il Finocchietto selvatico appena raccolto verrà preparato secondo le ricette della tradizione locale, sarà quindi possibile degustare prodotti a base di questo alimento che andranno dall'antipasto al dolce, al liquore. Protagonista assoluto il finocchietto, degustabile in tutte le sue preparazioni, inonderà il borgo con il suo delizioso profumo. All'evento, organizzato dalla Pro loco Blufi, in collaborazione con il Comune, le congregazioni e la cittadinanza, non mancheranno anche quest'anno momenti di intrattenimento e iniziative di carattere culturale legati alla storia, le tradizioni e l'artigianato locale. Per informazioni 3280378695.Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.