Giovane cefaludese beffato da uno sconosciuto. Vende un cane ma l'acquirente sparisce prima di pagare

Venerdì, 04 Marzo 2016 15:43 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(2 Voti)
Un cefaludese vende un cane ad un giovane, ma questi con una banale scusa sparisce senza lasciare traccia, portando con sé l'animale ed i soldi.
Il fatto risale al mese di gennaio, ma la notizia è stata diffusa solo adesso dalla polizia di Cefalù. Ecco cosa è accaduto. Un giovane cefaludese mette in vendita per 300 euro il proprio cane di razza bulldog (simile a quello della foto) con un’inserzione sul noto sito di annunci economici "subito.it". Ben presto viene contattato da un giovane agrigentino interessato all'acquisto. I due si incontrano così a Cefalù. Presto l'affare viene concluso ed il cane caricato sull'auto dell'acquirente. Ma al momento di pagare, quest'ultimo si accorge "inaspettatamente" di averle dimenticato i soldi a casa. Rammaricato propone allora di potersi recare presso un vicino bancomat per prelevare il denaro necessario, lasciando a garanzia della serietà della sua proposta la sua carta d'identità. L'acquirente si allontana così in auto con il cane al suo interno, seguito a pochi metri dal giovane cefaludese a bordo del suo ciclomotore, il quale però dopo un po' perde le tracce dell'autovettura. Al giovane ex proprietario del cane rimane in mano solo il documento dell'agrigentino e in quel momento capisce di essere stato truffato. La carta d'identità infatti è intestata ad un'altra persona, diversa da chi aveva prelevato il cane poco prima, documento peraltro denunciato come smarrito mesi prima, come si scoprirà dopo, quando il giovane truffato si è recato alla polizia per denunciare l'accaduto. L'autore della truffa era già noto agli inquirenti, per precedenti per droga, minacce, ingiurie, guida senza patente e adesso truffa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.