Consegnate le borse di studio Don Ciccio Cirincione

Sabato, 12 Dicembre 2015 12:43 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(1 Vota)

Giorno 11 dicembre scorso si è svolta, presso l’aula consiliare del Comune di Campofelice di Roccella, la cerimonia di consegna delle borse di studio per gli studenti di scuola secondaria superiore intitolate all’illustre cittadino e poeta campofelicese Don Ciccio Cirincione.

Le borse di studio sono state assegnate a Erika Abbate, Antonio Trimboli, Salvatore La Sita, Alberto Colombo, Gaetano Iuculano e Marco Gugliuzza, risultati idonei ai requisiti richiesti dal bando, caratterizzanti il merito (media scolastica superiore a 7/10) ed altri criteri di natura economica.

La misura rientra nella spesa sociale del Comune di Campofelice di Roccella che ha voluto stanziare 3000 euro per incoraggiare gli studenti più meritevoli e le rispettive famiglie, tenendo anche conto della capacità economica delle stesse.

Il Sindaco, che ha presenziato alla manifestazione di consegna, ha sottolineato l’importanza di sostenere con fatti concreti gli studenti campofelicesi, quale incentivo e sprone a fare sempre di più e meglio, all’insegna della cultura e dell’istruzione intese come strumenti di emancipazione sociale. Ha poi esaltato la figura di Don Ciccio Cirincione, quale protagonista attivo della produzione culturale campofelicese e guida importante nella crescita della comunità.

Clelia Cirincione, figlia del cittadino a cui è intitolata la borsa di studio, ha invitato i ragazzi a verificare le fonti e non accettare fideisticamente ciò che viene loro prospettato come verità assoluta, a studiare per contrastare soprusi e ingiustizie sociali, ha infine ringraziato l’amministrazione comunale per questa bella iniziativa dedicata al proprio padre.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Michela Taravella, nel manifestare il proprio compiacimento di fronte ad iniziative volte a gratificare il merito e l’eccellenza dei giovani, che, con serietà e dedizione, si sono impegnati nel loro percorso formativo, ha altresì sottolineato il ruolo fondamentale svolto da Don Ciccio Cirincione nella valorizzazione del patrimonio storico e culturale della comunità campofelicese e nella costruzione della memoria storica del territorio.

Quindi, nell’affermare il dovere delle Istituzioni di promuovere il merito, ha ribadito l’impegno precipuo dell’Amministrazione ad incentivare gli investimenti nell’ambito delle cultura e delle attività educative e formative.

Il Presidente del Consiglio Comunale ha ricordato l’istituzione del regolamento disciplinante l’erogazione della borsa di studio, risalente ad una delibera del 2007, proposta dallo stesso Sceusi Emanuele insieme al collega Consigliere Comunale Vincenzo Ciminello. Tale misura fu proposta per premiare il merito e l’impegno degli studenti, tenuto conto della importanza di sostenere le eccellenze locali, nel ricordo di un esempio virtuoso di cittadino campofelicese quale era don Ciccio Cirincione. Ha inoltre invitato gli studenti a farsi portatori di innovazione e buone pratiche, con lo studio, rivendicando e vigilando sul rispetto dei loro diritti di studenti e di cittadini.

Alla cerimonia hanno preso parte anche l’Assessore agli affari sociali, Antonella Di Maggio, e la responsabile del settore Servizi Sociali e Pubblica Istruzione, Crocifissa Taravella.

Gugliuzza  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.