Al porto di Termini arrestato presunto mafioso nell’ambito dell’operazione antimafia contro “Cosa Nostra” nissena e gelese

Mercoledì, 25 Novembre 2015 02:02 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(8 Voti)

La Squadra Mobile di Caltanissetta, unitamente al Commissariato di P.S. di Gela, in collaborazione con la Squadra Mobile di Palermo ha arrestato 22 uomini per ordine del G.I.P. del Tribunale di Caltanissetta, dott. Marcello Testaquatra, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

I destinatari delle misure cautelari sono indagati, a vario titolo, per i reati di associazione mafiosa, aggravata dall’essere armata, finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed alle estorsioni. Tra questi Rosario Maichol Trubia che si trovava a Livorno, dove lavorava, fino al pomeriggio di ieri. Ma nella notte personale della Squadra Mobile apprendeva che aveva lasciato Livorno alla volta di Gela. Accertamenti pressanti per tutta la notte permettevano di accertarne la presenza a bordo del traghetto che da Civitavecchia arrivava a Termini Imerese. E’ stato arrestato appena sbarcato dalla nave.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.