Il Movimento 5 Stelle chiede la soppressione della Società Imera Sviluppo 2010: è composta da soli amministratori

Venerdì, 23 Ottobre 2015 15:11 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il Movimento 5 Stelle chiede la soppressione della Società Consortile Imera Sviluppo 2010 guidata da Angelo Cascino in quanto composta da soli amministratori

o da un numero di amministratori superiore a quello dei dipendenti e svolge attività analoghe o similari a quelle svolte da altre società partecipate. Tutto comincia mercoledì nella seconda commissione consiliare dove si è discusso del piano di razionalizzazione delle Società partecipate dal Comune e dalla necessità di dare seguito al piano “Cottarelli” che prevede la riduzione delle partecipazioni in Società da parte degli Enti pubblici. Era presente il Presidente di Imera Sviluppo, nonché Segretario del PD cittadino Angelo Cascino, a cui i Consiglieri del Movimento 5 Stelle hanno chiesto di relazionare le attività della società consortile, stante che non risultano evidenti i risultati su occupazione e qualità della vita. I pentastellati hanno anche evidenziato che le attività di Imera Sviluppo sono affini a quelle di un altro Consorzio e che tale similarità impone l’accorpamento di partecipazioni o eliminazione. Inoltre, che occorreva eliminare partecipazioni in società in cui il numero di amministratori è superiore a quello dei dipendenti, come nel caso di Imera Sviluppo, che, per bocca dello stesso Presidente Cascino, non ha alcun dipendente, ma solo collaboratori. Così ieri i due Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle, Luca Salemi e Manuela Sinatra, hanno inviato una nota al Sindaco ed al Segretario generale del Comune di Termini Imerese chiedendo la soppressione della Società Consortile Imera Sviluppo 2010 A.r.l.  In particolare i due consiglieri comunale fanno rilevare che la Società Consortile Imera Sviluppo 2010 presenta un numero di Amministratori pari a tre e nessun dipendente; inoltre che la Società Consortile e il Consorzio Turistico Cefalù, Madonie ed Himera svolgono, evidentemente, attività analoghe o similari, vedasi – scrivono - oggetti sociali e partecipazione, nella misura di 5 quote sociali, da parte di Imera Sviluppo nello stesso Consorzio Turistico Cefalù, Madonie ed Himera; per la Società Imera Sviluppo 2010 il Comune di Termini Imerese ha sostenuto oneri finanziari pari a €. 44.730,00 nell’anno 2014, con risultati non evidenti su “tasso di occupazione” e sul “miglioramento della qualità della vita”, infine che la Società Imera Sviluppo 2010 non appare “indispensabile”, come invece viene indicato dal Piano Operativo presentato per l’approvazione dell’Organo Consiliare: non viene specificato il dettaglio di tale “indispensabilità”, ma si indica un generico “perseguimento delle finalità istituzionali di tutti i comuni partecipanti”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.