Pesca illegale. Multe per 4 mila euro da parte della Guardia Costiera di Termini Imerese

Sabato, 08 Agosto 2015 07:48 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)

Nel corso della mattinata di venerdì 7 agosto 2015, la Guardia Costiera di Termini Imerese ha effettuato un’operazione di polizia marittima finalizzata al contrasto ed alla repressione del fenomeno della pesca illegale.

 

Nel corso dell’attività il personale coordinato dal Comandante Dario Di Perna, ha elevato verbali amministrativi per un importo di oltre 4 mila euro e ha proceduto al sequestro di una rete da pesca non conforme alle disposizioni di legge ed in contrasto ai vigenti regolamenti nazionali e comunitari.

Al comandante dell’unità da pesca, sorpreso ad effettuare la pesca illecita in zona non consentita con una rete denominata ‘Tartarone’, con maglie di ampiezza inferiore alla minima consentita, oltre al sequestro dell’attrezzo e del prodotto ittico frutto dell’illecita attività, è stata applicata la sanzione accessoria dell’assegnazione di punti sulla relativa licenza di pesca, come previsto dal nuovo sistema sanzionatorio di cui al Decreto Legislativo n. 04 del 09.01.2012.

Nei prossimi giorni continuerà costante ed intensa l’attività di monitoraggio e di repressione del fenomeno della pesca illecita su tutto il territorio di giurisdizione condotta dalla Guardia Costiera.

I controlli saranno intensificati e particolare attenzione sarà prestata nei confronti dei vari soggetti commerciali operanti nel settore ittico della grande e piccola distribuzione nonché della ristorazione.

Tale attività, estesa all’intera filiera ittica, oltre a tutelare e preservare le risorse marine, sarà finalizzata alla verifica dello stato di qualità dei prodotti ittici che finiscono sulla tavola dei consumatori, tutelandoli da eventuali frodi in commercio e garantendo il rispetto da parte dei commercianti di tutte le norme nazionali e comunitarie circa la corretta tracciabilità del pescato e del corretto stato di conservazione dello stesso.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.