Utilizzare i fondi destinati al rilancio dell’ex stabilimento Fiat per altri scopi? La Cgil: “I soldi non si toccano”. E Crocetta fa marcia indietro: “Mai detto"

Lunedì, 20 Aprile 2015 13:40 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Renzi non dà i soldi alla Sicilia?  Usiamo quelli per Termini Imerese. Come recita l’antico detto il “Diavolo è nei dettagli”. Infatti nella delibera del governo regionale che stabilisce l'utilizzo dei fondi per gli investimenti per coprire la spesa corrente, il governo Crocetta avrebbe inserito una clausola che bene o male recita:

“Se non c'è l'accordo usiamo i soldi di vecchie delibere Cipe”. Il riferimento è al famoso stanziamento di 350 milioni di euro per il finanziamento degli interventi di riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese”. Immediata la reazione della Cgil: "Le risorse per Termini Imerese non si toccano". Per il segretario regionale della Fiom Roberto Mastrosimone l'ipotesi di un utilizzo dei soldi del Cipe, destinati al rilancio dello stabilimento industriale ex Fiat per coprire il buco di bilancio, è inaccettabile. “Le risorse previste – afferma Mastrosimone - dall'accordo di programma quadro per il rilancio del polo industriale termitano e la salvaguardia dei posti di lavoro non si toccano e non possono diventare elemento di ricatto per i dissidi interni al Pd". Lo dice il segretario regionale della Fiom. "I 350 milioni di euro destinati a Termini Imerese sono frutto della lotta degli operai. Ricordiamo a Crocetta che si tratta di una battaglia lunga, iniziata nel 2009, quando al governo della Regione c'era Raffaele Lombardo. Del resto - conclude - non capiamo come si possano annunciare scelte di questo tipo: cinque giorni fa i sindacati hanno incontrato gli assessori siciliani al Lavoro e alle Attività produttive e i vertici di Blutec per discutere dei percorsi di riqualificazione e formazione degli operai". E dopo l’intervento della Fiom Crocetta fa marcia indietro: “E’ totalmente destituita di fondamento la notizia che avremmo intenzione di sottrarre i fondi previsti per Termini Imerese”. Sarebbe il caso di dire: meglio così!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.