Distretto turistico. Assemblea pubblica dei "dissidenti"

Domenica, 26 Ottobre 2014 15:38 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si è svolta ieri al Teatro dell'Istituto Artigianelli di Cefalù l'Assemblea Pubblica indetta dai soci Rosario Lapunzina-sindaco di Cefalù, Pino Di Martino-sindaco di Castellana Sicula, Franco Scancarello-pres. Patto per Geraci, Luciano Luciani-Forum Associazioni Cefalù.

Erano presenti inoltre i sindaci di Castelbuono e di Lascari, assenti invece gli altri 26 Sindaci e il presidente del Parco delle Madonie.

 

Non stupisce questa assenza – dichiarano i quattro firmatari - ma preoccupa sul piano squisitamente istituzionale il fatto che i sindaci assenti non abbiano ancora verificato e risposto a quanto comunicato ed evidenziato nelle note inviate ai colleghi a proposito delle difformità rilevate tra lo schema di statuto del Distretto approvato dai rispettivi Consigli Comunali e quello effettivamente approvato nell'Assemblea costitutiva di Lascari, fin dal giugno scorso, i Sindaci e Segretari Comunali di Castellana prima, di Cefalù dopo e infine dalla Commissione Straordinaria che gestisce attualmente il Comune di Polizzi Generosa pochi giorni fa”.

Polemizzano poi sull'assenza della gran parte dei consiglieri comunali ai quali, secondo i firmatari, non sarebbe stata comunicata l'iniziativa nonostante l'invito inviato tramite posta elettronica ai segretari comunali “da protocollo@comunedicastellana e di cui si è avuta notifica di avvenuta ricezio nella mattinata del 24 u.s.”.

Nelle quasi 4 ore di dibattito, dopo l'introduzione del sindaco Lapunzina, sono seguite le relazioni tecniche del sindaco Di Martino, di Franco Scancarello, Luciano Luciano e altri 12 interventi.

L'Assemblea ha approvato all'unanimità un documento, che domani sarà inviato ai soci, con cui si chiede ai neo consiglieri del CDA, “illegittimamente eletti in violazione di norme legislative, regolamenti e Statuto del Consorzio – secondo i firmatari -, nell'Assemblea dei soci svoltasi a Caccamo lo scorso 17 Ottobre, le volontarie e immediate dimissioni, previa convocazione di una nuova Assemblea da tenersi a Cefalù entro il mese di Novembre con all'ordine del giorno la modifica dello Statuto per riportarlo al testo identico a quello approvato dai 30 Consigli Comunali e dal Consiglio del Parco delle Madonie e l'adozione di un regolamento interno che stabilisca modalità e criteri di elezione degli organi del Distretto”.
L'assemblea ha inoltre nominato un comitato tecnico per esaminare tutti gli atti prodotti dalla data di costituzione del Consorzio Distretto Turistico, composto dai sindaci presenti e dai soci di parte Privata: Franco Scancarello, Luciano Luciani, Angela Macaluso-Operatore Turistico, Antonella Cipriani-Federalberghi Palermo, Nicola Cusimano coordinatore Presidenti Pro Loco del Distretto, Antonio Terrasi-Direttore della CIA Sicilia e Turismo Verde Sicilia, Totò Scalisi-esperto di turismo e direttore dell'Ente Bilaterale per il Turismo e Pietro Attinasi-Dirigente scolastico degli Istituti di Istruzione Superiore di Castellana-Petralia Soprana e Sottana-Polizzi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.