Incontro operativo sulla problematica dei suidi

Sabato, 18 Ottobre 2014 18:58 Scritto da  Pubblicato in Geraci Siculo
Vota questo articolo
(0 Voti)

All’incontro, che è stato organizzato dal Presidente del Gal Madonie e sindaco di Geraci Bartolo Vienna in seguito alla riunione avvenuta in prefettura, si è discusso dell’ordinanza sindacale per intervenire dentro il Parco delle Madonie e del disegno di legge sulla riforma dei parchi in prospettiva dell’incontro della prossima settimana presso la quarta commissione Territorio ed Ambiente dell’Ars annunciata dall’Assessore Giarratana nell’incontro avvenuto in Prefettura qualche giorno fa.

Hanno partecipato il presidente del consiglio di Geraci Piero Scancarello, il direttore del Gal Dario Costanzo, l’onorevole e sindaco di Pollina Magda Culotta, il vicesindaco di San Mauro e componente del cda del Gal Giovanni Nicolosi, l’assessore di Petralia Soprana Leonardo La Placa, l’assessore di Petralia Sottana Leonardo Neglia, l’assessore di Castelbuono Marcello D’Anna, il professore Rosario Schicchi e l’avvocato Giuseppe Chichi. Il gruppo di lavoro, vista l’emergenza causata dal soprannumero dei suidi, con l’apporto fondamentale del professore Schicchi e del legale Chichi, ha elaborato due emendamenti all’articolo che riguarda la “Gestione del patrimonio faunistico allo stato di naturalità” che, dopo una condivisione con gli altri sindaci del Parco, saranno sottoposti alla commissione ambiente. Nel primo comma si chiede di autorizzare gli enti gestori in caso di emergenza ad attuare i piani di controllo già predisposti per evitare le lungaggini della burocrazia regionale; mentre nel secondo, nelle more della definizione dei piani di cattura, si chiede di autorizzare i sindaci ad effettuare interventi mirati, urgenti e indifferibili mediante cattura ed abbattimento dei suidi nelle aree parco, riserve, zone sic e zps per tutelare i valori ambientali e il patrimonio identitario locale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.