Il borgo più bello d'Italia città degli artisti

Sabato, 02 Agosto 2014 22:42 Scritto da  Pubblicato in Gangi
Vota questo articolo
(0 Voti)

Al via stamattina a Gangi l’ottava estemporanea di pittura promossa dall’Istituzione Gianbecchina e dal Comune, per due giorni il Borgo più bello d’Italia in particolare le vie del centro storico, diventano fonte d’ispirazione per artisti che vorranno cimentarsi in una competizione di pittura plein air, gli artisti avranno l’opportunità di carpire le emozioni e le benefiche sensazioni che gli incontaminati scenari gangitani sanno donare.

 

Sono ventisei i pittori provenienti da tutta l’isola che partecipano alla kermesse ad accogliergli il Sindaco del Comune di Gangi, Giuseppe Ferrarello, il presidente della fondazione Gianbecchina, Raffaele Mocciaro e la direttrice della stessa fondazione Rosanna Migliazzo e il figlio del compianto Gianbecchina, Alessandro Becchina.

All’evento hanno aderito gli artisti: Giusy Russo, Maria Ferrarelli, Carmelo Mocciaro, Santo Paolo Guccione, Maria Teresa Matraxia, Vincenzo Pulizzi, Vincenza Bertolino, Jonny Carolla, Luigi Sansone, Aldo Cacioppo, Simone De Marco, Alberto Crapanzano, Anna Maria Asaro, Maria Luisa Lippa, Pablo Interlandi, Krizia Burgio, Giuseppe Bellomo, Rocco Paci, Loredana Zambuto, Loredana Fogazza, Elide Triolo, Alessandro Buonaventura, Enzo Rinaldi.

Il tema del concorso è libero come anche la tecnica di esecuzione. La chiusura della manifestazione è prevista domenica, alle 18, a Palazzo Bongiorno dove le opere rimarranno esposte per tutto il periodo estivo e poi saranno trasferite a Palazzo Sgadari sede del polo museale.

“Grazie all’estemporanea di pittura organizzata dalla fondazione Gianbecchina – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Ferrarello – Gangi diventa il paese degli artisti e i loro capolavori diventano patrimonio di tutta la collettività”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.