Manca l'acqua. Per il sindaco la colpa è dell'Ato

Venerdì, 06 Giugno 2014 21:33 Scritto da  Pubblicato in Pollina
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ieri Pollina è rimasta improvvisamente senz'acqua. La causa? Un distacco di energia elettrica per morosità dal pozzo di adduzione. Il sindaco Magda Culotta allontana ogni responsabilità dall'amministrazione. I tecnici del comune hanno lavorato la scorsa notte per ripristinare il servizio idrico.

 

''Il comune di Pollina - spiega la prima cittadina - si è celermente attivato facendo riattivare il contatore, sostituendosi ancora una volta alla gestione del servizio idrico integrato, oggi in capo all'Ato 1, per sanare lo stato di morosità e assicurare quindi un'adeguata distribuzione idrica alla popolazione''. Il sindaco Culotta rafforza la richiesta che le reti idriche vengano riconsegnate ai comuni, così come disposto da una recente sentenza.

"Dobbiamo continuare - dice - a batterci affinché venga dato seguito alla sentenza e ci vengano dunque riconsegnate le reti. Non accetto attacchi per tali disservizi. Comprendo il disagio che vivono i miei concittadini, ma ho bisogno che loro insieme a me abbiano consapevolezza della sfida che abbiamo ancora davanti e attribuiscano le responsabilità a chi competono".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.