La G.d.F. scopre quattro lavoratori in nero: uno a Termini Imerese e Alimena, due a Petralia Soprana

Mercoledì, 21 Agosto 2013 00:46 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Controlli diffusi nelle principali località costiere e turistiche del palermitano, sono stati svolti durante la settimana di ferragosto dai Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo per il contrasto al lavoro nero, fenomeno che nel periodo estivo rischia di aumentare soprattutto per il ricorso a manodopera non in regola da parte di esercizi commerciali che vi ricorrono per fronteggiare l’aumento della clientela durante la stagione.

I finanzieri hanno controllato nel complesso 20 esercizi, scoprendo casi d’irregolarità in 18 di questi, che hanno nel complesso impiegato 51 lavoratori in nero e 4 irregolari.

Nel comprensorio sono stati scoperti quattro lavoratori in nero. Uno in un bar di Termini Imerese, più due irregolari in una pasticceria di Petralia Soprana, un altro in nero in un’autofficina di Alimena. 

Ulteriori controlli contro lo sfruttamento del lavoro nero verranno proseguiti dalla Guardia di Finanza di Palermo, nelle principali località turistiche, per tutta l’estate.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.