Nasce a Sciara “DinamicaMente”

0
383
Logo Ufficiale dell'Associazione "DinamicaMente"
E’ nata a Sciara una nuova associazione socio-culturale di volontariato: “DinamicaMente”. Fondata da cinque ragazzi tra i 18 e i 25 anni, (Salvatore Montalbano, presidente, Giacomo Fragale, vicepresidente, Rosanna Mangiafridda, segretario, Giuseppe Ciaccio e Salvatore Giambrone), è apartitica, apolitica e non ha scopo di lucro. Il suo principale impegno sarà quello di cercare di far rivivere il paese attraverso vari tipi di attività che possano coinvolgere i giovani e sensibilizzarli su argomenti fondamentali per la loro crescita, non solo come individui, ma come membri attivi della società e “inquilini” del nostro pianeta.

I temi dei progetti abbozzati variano infatti dall’ecologia e il rispetto della Terra, alla campagna antimafia, all’arte. La motivazione che ha portato alla costituzione di “DinamicaMente” è in realtà semplice: “Abbiamo pensato che insieme, ognuno mettendo a disposizione degli altri le sue capacità, possiamo fare molto per la comunità. Siamo stanchi di dire e sentirci dire che non c’è niente per i ragazzi qui. Non ci si può limitare a lamentarsi per la mancanza di progetti, bisogna agire, e trovare il modo di crearli”, dichiarano i fondatori. E a chi ha pensato che la loro età sarà un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi che si sono preposti, hanno risposto che piuttosto sarà il loro punto di forza, consentendo di portare freschezza e novità in una situazione stagnante. Lungi dal sentirsi infallibili, si rendono disponibili a collaborazioni e suggerimenti: “Abbiamo molto da imparare, e non pretendiamo di fare una rivoluzione con le nostre sole forze, ma è pur sempre un inizio!”. Concludono poi dicendo “Siamo un bel gruppo, pieno di persone capaci. Speriamo solo che ci venga data la possibilità di dimostrare quello che valiamo senza pregiudizi. Abbiamo tutti i mezzi per lavorare bene.” Intanto, il primo appuntamento con “DinamicaMente”, si terrà Domenica 28 Aprile alle ore 18,30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Sciara, in occasione della presentazione ufficiale alla Cittadinanza.